Giappone , arte dell’aquario

Il Giappone è molto presente in Expo 2015, il suo padiglione è tra i più visitati e unisce tradizione e tecnologia . Il Giappone offre molti stimoli per chi si occupa di retail e di visual merchandising per l’estrema attenzione all’estetica ma per la cura del dettaglio , esempio di questa ricerca , una costante tensione alla perfezione , spesso partendo dall’osservazione della natura è una esposizione , dall’allestimento emozionante che offre un percorso sensoriale ed avvicina attraverso le emozioni alla cultura del Giappone. “Art of Aquarium”, www.artaquarium.it ,  ha sede in un bellissimo palazzo liberty in via Clerici 10 a milano è stata inaugurata il 28 maggio 2015 e resterà aperta fino al 29 agosto.

Art Aquarium a Milano

Art Aquarium a Milano , “Byouburium”

La mostra che esce per la prima volta dal Giappone mette in scena l’arte vive del pesce rosso, il Kingyo simbolo di fortuna e prosperità. Acquari e istallazioni danno origine a spettacoli di luci, musica e colori , profumi ancora più esaltate dal buio che caratterizza le bellissime sale . L”artista Hidetomo Kimura creatore di questa straordinaria esposizione ha affermato “in Art Aquarium c’è la bellezza creata dalla natura”. le istallazione dove la danza di pesci rossi si sposa con la tecnologia rappresentano alcuni simboli della cultura del Giappone, l’arte del kimono KyoYuzen , nell’istallazione Kimonorium, i fiori del ciliegio nella vasca Sakura-rium . Venini prestigioso marchio veneziamno del vetro ha realizzato la boccia Kingyo per Hidekomo Kimura , ispirata ai flessuosi movimenti del pesce rosso. A completare questa immersione nel mondo del Giappone per tutto il periodo di apertura “Art Aquarium ” sarà affiancata da altri appuntamenti culturali e degustazioni  per far conoscere e celebrare la cultura del Giappone ed in particolare Kyoto, che è stata la capitale del Giappone fino al 1854.



Iscriviti alla newsletter per ricecevere in anteprima
gli aggiornamenti di Milan Retail Store.

0 Commenti/da
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *